Il marketing mix, nella sua accezione più ampia, indica l’insieme degli strumenti mediante i quali l’impresa conta di raggiungere i propri obiettivi di mercato. Più nello specifico, seguendo l’interpretazione prevalente in dottrina, può essere inteso come la combinazione delle variabili controllabili di marketing che un’impresa decide di utilizzare per influenzare il comportamento degli acquirenti potenziali nell’ambito del mercato obiettivo.

Secondo il classico modello delle 4P ideato da McCarthy, sono quattro le leve fondamentali del marketing mix sulle quali si deve decidere per impostare la strategia di mercato relativa a un particolare prodotto: prodotto (Product), prezzo (Price), distribuzione (Place) e comunicazione commerciale (Promotion).

È compito tanto del marketing strategico quanto del marketing operativo combinare le variabili del marketing mix nella maniera più efficace ed efficiente possibile nell’intento di acquisire un vantaggio competitivo sul mercato; l’individuazione del mix ottimale dipende soprattutto dalla strategia di posizionamento dell’impresa e dalle caratteristiche del mercato obiettivo: propensione all’acquisto dei consumatori, concorrenti diretti e indiretti, stadio del ciclo di vita del prodotto e della categoria merceologica, ecc.